News

Condanna per esercizio abusivo della professione

21 giu 2019

Il video reporter ascolano Maurizio Bargiacchi è stato condannato dal Tribunale di Ascoli Piceno a cinque mesi di reclusione (pena sospesa) per esercizio abusivo della professione giornalistica.

Il processo nasceva da un’indagine affidata  anni fa dalla locale Procura ai carabinieri di Ascoli Piceno, sulla base di talune segnalazioni pervenute da privati all'Ordine e doverosamente trasmesse, in quanto notizie di reato,  alla competente autorità giudiziaria. Successivamente l’Ordine stesso, assistito dall'avvocato Vando Scheggia di Macerata, sporse denuncia e si costituì in giudizio.

Lo stesso Bargiacchi dovrà comparire il 24 settembre prossimo dinanzi al Tribunale ascolano per rispondere di diffamazione pluriaggravata in danno dell’Ordine dei giornalisti delle Marche e del suo presidente pro-tempore, a seguito di una sua pervicace campagna contro l’Ente condotta da alcuni anni sui social network. Per il medesimo reato era già stato condannato in un altro procedimento, circa un anno e mezzo fa, a sei mesi di reclusione.